GENNAIO 2018: FACCIAMO IL PUNTO

Nelle giornate del 10,11 e 23 gennaio scorsi si sono svolti, a Roma, incontri sindacali con le Delegazioni di Gruppo.

I temi affrontati sono diversi e di seguito vi forniamo un sintetico riscontro.

 

  • Avvio campagna esodi: il prossimo 29 gennaio verrà dato avvio alla campagna esodi di cui agli accordi del 22.12.2016, che riguarderà 100 accessi al fondo di solidarietà (prepensionamenti) riservata ai colleghi che matureranno il diritto alla pensione dal 1° febbraio 2021 al 1° gennaio 2022. Di tali 100 esodi, 80 sono riservati a BNL e 20 a BPI. Avranno precedenza nell’accesso all’esodo i titolari delle previsioni ex L. 104 per se stessi e gli addetti a servizi di rete.
  • Regolamenti elettorali Cassa Sanitaria e Fondo Pensioni: il 10 gennaio sono stati firmati accordi recanti delle modifiche ai regolamenti elettorali volta a garantire l’effettiva rappresentatività dei candidati agli organi di gestione di questi due Enti, che sono il cardine della politica di welfare nel Gruppo BNL.
  • Survey su Smart Working: nell’incontro dell’11 gennaio, l’azienda ci ha illustrato i risultati delle rilevazioni effettuate in merito al flexible working. Emerge un diffuso gradimento da parte dei colleghi fruitori di tale modalità di svolgimento dell’attività lavorativa, nonché un apprezzamento dei relativi Responsabili. La tematica del lavoro agile dovrà, in ogni caso, essere oggetto di confronto per affrontare le criticità ancora presenti, quale ad esempio il mancato riconoscimento del buono pasto.
  • Costituzione della società SHQT srl e cessione ramo d’azienda: la nuova società, che si occuperà della gestione e valorizzazione degli immobili di Tiburtina ed, in genere, di Roma, sarà al 100% di proprietà di BNL; i suoi risultati economici entreranno nel bilancio consolidato del Gruppo BNL. A tale società saranno trasferite le relative attività immobiliari e, contestualmente, il personale (6 risorse) al quale continuerà ad essere applicato il CCNL del Credito e la contrattazione di secondo livello. La relativa procedura sindacale, avviata lo scorso 10 gennaio, si è conclusa martedì 23 gennaio u.s., con la sottoscrizione dell’accordo che disciplina le modalità della cessione di ramo. Contestualmente, abbiamo sottoscritto un ulteriore accordo per estendere il VAP al personale ceduto a SHQT.
  • Workout: l’azienda ci ha illustrato, nell’incontro del 10 gennaio, il progetto di gestione interna degli NPL (non performing loans – crediti problematici) che passerà attraverso una rivisitazione di alcune funzioni delle attuali strutture workout e crediti speciali. Strutture di rete del workout  passerebbero ai Crediti Speciali . L’azienda ipotizza, inoltre, l’assunzione di circa 50 addetti, di cui una parte dovrebbero essere “specialisti”. La relativa procedura continuerà nel prossimo incontro calendarizzato per il 6 febbraio p.v..
  • Giornate di Solidarietà 2017: l’azienda ci ha informato, il 23 gennaio, che a fronte di circa 40.000 giornate di solidarietà effettuate dalla quasi totalità dei lavoratori, un esiguo numero di colleghi (circa 180) non ha fruito – per i più svariati motivi – di tutte le giornate di solidarietà loro spettanti (per un totale di circa 350 giornate). Abbiamo, dunque, sottoscritto un accordo al fine di far fruire tali giornate residue ai relativi colleghi nel corso del 2018. Tale accordo, inoltre, apporta lievi modifiche all’accordo 22.12.2016, al fine di evitare che, nell’anno in corso, si incorra in una seppur minima mancata fruizione di giornate di solidarietà. Tali modifiche sono relative alla fruizione delle giornate stesse che, in prima istanza, dovrà avvenire entro il 30 settembre 2018; altra novità riguarda la possibilità, anche per i colleghi di BPI al pari di BNL, di sostituire la fruizione delle giornate di solidarietà con banca ore o ferie.
  • Rilevazione attività amministrative a carico dei GCP e GRP: sempre durante l’incontro del 23 gennaio, l’azienda ci ha illustrato l’iniziativa che sta per partire, condotta da una società esterna, per la rilevazione delle attività amministrative ancora presenti in rete, al fine di “liberare tempo commerciale”. Torneremo sicuramente sull’argomento all’esito della rilevazione.
  • Varie: sono stati richiesti una serie di chiarimenti circa lo stato di diversi immobili (Roma Aldobrandeschi per quanto concerne il possibile arrivo dei colleghi di Findomestic, Bologna, Firenze, Palermo, Crotone). L’azienda si è riservata di raccogliere le informazioni e fornirci le risposte al più presto.

 

 

La Segreteria di Gruppo UNISIN

Gruppo BNL/BNP Paribas
Social: