ROMA: CONTINUANO LE PRESSIONI COMMERCIALI

Protocollo Politiche Commerciali

(Top Secret?)

Dobbiamo purtroppo segnalare ancora una volta come sul territorio si perseveri nell’attività, reiterata quotidianiamente, di richiesta  dati  vendita, collocazione prodotti, numeri di appuntamenti/incontri – effettuati e previsti – con particolare riguardo alla pianificazione dell’agenda “almeno” su base settimanale.

La circolare n. 80 del 4/4/2012 riconosce nel “mongior” l’unico strumento atto a rilevare i dati di produzione dell’agenzia e non del singolo collega:

III – B Attività’ di monitoraggio dei risultati commerciali

Le attività di monitoraggio dei risultati commerciali si basano esclusivamente sui dati ufficiali elaborati dalla Struttura Pianificazione e Monitoraggio Commerciale della DRP – Rete Retail e dal Controllo di Gestione della Direzione Territoriale; non dovranno pertanto essere acquisiti dati direttamente dai Gestori o dai Direttori di Agenzia ad esempio per mail, telefono o altri mezzi, salvo su specifica autorizzazione della Divisione Retail e Private.”

Questa ed altre attività nell’ambito del settore finanziario, sono ben definite all’interno del protocollo in tema di politiche commerciali, siglato tra Bnl e le Delegazioni Sindacali il 22/12/2016.

L’elaborazione di detto protocollo è stata condivisa proprio allo scopo di prevenire comportamenti deontologicamente scorretti, tendenti ad attivare pressioni improprie al fine di aumentare la produttività e raggiungere obiettivi, spesso sovradimensionati rispetto alle reali opportunità commerciali, considerando tra l’altro, tempo sottratto alla vendita quello dedicato alla formazione.

Poiché reperire detto documento, si trasforma in una caccia al tesoro senza vincitore, sollecitiamo l’Azienda a semplificare il percorso di ricerca sulla intranet aziendale, rendendo lo strumento disponibile alla consultazione e sollecitando i vari responsabili a rispettare quanto previsto dalla normativa e dal protocollo.

SCARICA IL COMUNICATO UFFICIALE

Social: