Bancarotta Ferrovie SE

La recente vicenda del crack della società Ferrovie del Sud Est che vede coinvolti alcuni dirigenti e funzionari della BNL, anche con importanti provvedimenti restrittivi, desta preoccupazione e richiede da parte di tutti la massima attenzione.

Siamo convinti che valga sempre il principio della presunzione di innocenza e pertanto esprimiamo, a ciascuno secondo il proprio livello di responsabilità, la nostra solidarietà ai colleghi, con l’auspicio che possano presto dimostrare la loro innocenza. Come OO.SS., a tutela di tutte le colleghe e di tutti i colleghi che quotidianamente si adoperano con abnegazione e professionalità, e della banca stessa, restiamo in attesa che vengano individuate le responsabilità ed in tal senso alla magistratura va la nostra fiducia.

Al tempo stesso, chiediamo alla Banca che, nel mentre rivendica la legittimità di quanto operato, effettui tutti i necessari approfondimenti e le dovute verifiche affinché le politiche e le procedure banca siano sempre immuni da qualsiasi sospetto di illegalità

Il Sindacato si adopererà, per quanto di propria competenza, affinché simili vicende non ledano l’immagine ed il ruolo della banca e di tutti i suoi collaboratori.

Scarica il Comunicato Ufficiale

Social: