SIAMO AL QUINTO NUMERO DE LA SASSATA!

SIAMO ORGOGLIOSI DI PRESENTARTI IL NUOVO NUMERO DE “LA SASSATA”!

Quello delle pressioni commerciali è il cancro del settore del credito. Il tema è all’origine di qualsiasi divisione: tra management e impiegati, tra lavoratori e clienti, tra opinione pubblica e settore. Eppure poco, pochissimo, le aziende sembrano ostacolarle. Ce ne parla Tommaso Vigliotti.

Soumalaya Sacko era un giovane sindacalista di colore. Ha lottato per la sua dignità e per quella di chi amava. Per questo è stato ammazzato a colpi di fucile. Che il suo sacrificio possa rinverdire in tutte le battaglie che attendono il fronte dei lavoratori. Il ricordo di Savino Balzano.

Il Contratto Integrativo Aziendale deve tornare ad essere il tema dei temi e la sua rivendicazione deve coinvolgere pienamente tutte le Organizzazioni Sindacali. La banca resiste, strategicamente, arroccandosi nell’avara logica dei singoli accordi di secondo livello. La sfida lanciata da Gaetano Innocenti.

Il paese è indietro in materia di abbattimento delle disparità e delle iniquità nel trattamento delle donne. L’assenza di tutele nei confronti delle mamme e delle donne in generale mette in imbarazzo l’Italia, soprattutto se la sua legislazione è paragonata a quella del nord Europa. La denuncia di Stella Di Stefano.

Sempre in tema di donne nei guai, è Joseph Fremder a raccontare la storia di due donne discriminate e licenziate solo in quanto mamme dedite alla cura dei propri figli e delle proprie famiglie. Una realtà assurdamente odiosa, persino peggiore se uno di quei bimbi è un piccolo diversamente abile.

I miracoli possono esistere e ci sono imprenditori straordinariamente illuminati, capaci di lasciare traccia nel mondo e nel cuore dei propri dipendenti. Alessandro Ripamonti, in un pezzo toccante e suggestivo, ci racconta alcune di queste storie.

Nessuno può fermare il progresso e nessuno vorrebbe farlo. L’innovazione tecnologica ha reso migliori le nostre vite ed efficientato i processi produttivi. Tuttavia la robotica, soprattutto se scriteriata, rischia di aumentare esponenzialmente lo stress sui luoghi di lavoro. In BNL c’è il pericolo di andare in questa direzione. L’analisi è di Alberto Forni.

Quella di Viviana Lupo è davvero una storia bellissima e Milena Di Fina fa bene a raccontarcela. Viviana è una bancaria che, per regalare un sorriso a chi soffre, si trasforma magicamente in Cipenserò, un generoso clown pronto a partire per la Bolivia, verso luoghi malinconici e bisognosi della sua allegria.

All’interno di questo numero de La Sassata, troverete un inserto speciale che riporta il testo del Documento Conclusivo del Direttivo della Sezione Falcri di Unisin Gruppo BNL. Il momento ha visto la partecipazione del Sindaco di Bari e Presidente dell’ANCI, Antonio Decaro, e ha confermato il più convinto e profondo intento della nostra Organizzazione di perseverare nella lotta per la tutela dei più deboli.

Vuoi Proporre il tuo Pezzo? Scrivi alla Redazione de La Sassata: la.sassata@gmail.com

CLICCA E LEGGI LA SASSATA!

Social: