OTTOBRE: ARRIVA L’ULTIMO AUMENTO SALARIALE EX CCNL 2015

Il Contratto Collettivo Nazionale del 31 marzo 2015 ha previsto tre aumenti salariali per un totale di 85 euro medi per 13 mensilità. L’ultimo di tali incrementi (pari a 30 euro mensili) verrà riconosciuto con la busta paga di ottobre 2018.

Ecco i nuovi importi della voce stipendio in vigore dal 1° ottobre 2018:

QD4 4.320,26
QD3 3.667,18
QD2 3.272,81
QD1 3.083,04
A3L4 2.716,90
A3L3 2.520,28
A3L2 2.381,03
A3L1 2.259,05
A2L3 2.123,77
A2L2 2.042,47
A2L1 1.987,28
A1 (livello unico + g. nott.) 1.899,96
A1 (livello unico) 1.850,82


Per quanto riguarda il livello retributivo di inserimento professionale, dal 1° ottobre 2018 la voce stipendio per gli assunti dopo il 1 aprile 2015 sarà pari a 2.033,15 euro mentre per il personale assunto entro il 31 marzo 2015 sarà pari a 1.858,08 euro.

La differenza retributiva tra assunti prima e dopo il 31 marzo 2015 viene compensata attraverso le prestazioni erogate dal F.O.C. (Fondo per l’Occupazione – art. 32 comma 10 CCNL e verbale di accordo 25 novembre 2015 sul F.O.C.).

 

Social: