Una calda ristrutturazione della sede di Catania

Continuano i lavori di ristrutturazione interna ed esterna del palazzo dove è ubicata la Sede di Catania, purtroppo con gli inevitabili disagi per i colleghi che devono svolgere le quotidiane attività per il business della nostra azienda.

Al primo piano in ristrutturazione si sono abbattute pareti con l’utilizzo di martelletti, trapani ed attrezzi meccanici vari, con inevitabile accumulo di polveri negli altri piani, così come inevitabilmente il rumore prodotto dai citati mezzi, diffuso negli ambienti limitrofi, ha reso problematico l’ambiente di lavoro.

Ci sembrerebbe normale che in un tale cantiere così complesso, da fare coesistere con la continuazione delle attività lavorative della Banca, ci fosse chi dovrebbe vigilare sul mantenimento delle condizioni igieniche e limitare l’inquinamento acustico (entro la tollerabilità) nel rispetto dell’ambiente.

Segnaliamo, purtroppo, la quasi totale assenza della Direzione dei lavori che dovrebbe vigilare sul buon andamento delle attività nel rispetto degli accordi tra la Banca e l’azienda assegnataria.

Infatti nei mesi trascorsi è stata messa a dura prova la paziente sopportazione dei colleghi, costretti anche a doversi interfacciare direttamente con gli operai per chiedere il mantenimento di condizioni più consone.

Anche le alte temperature fuori stagione nel mese di ottobre, che hanno interessato la nostra zona, hanno creato non poche difficoltà che si aggiungono a quelle già citate, rendendo difficile la permanenza della clientela nei locali della Banca, a danno dell’immagine e della Customer.

Chiediamo con forza una maggiore attenzione e proattività da parte della Direzione Immobiliare della Banca (anche in considerazione del fatto che i lavori si protrarranno ancora per diverso tempo) nei confronti delle legittime richieste dei lavoratori, per soddisfare le esigenze di tutti e migliorare il “clima” e la produttività stessa.

Scarica il Comunicato Ufficiale

Social: