CATANIA: Terzo sollecito alla Banca

Le comunicazioni delle R.S.A., datate 08/11 e 14/11, relative ai lavori di ristrutturazione in corso presso l’agenzia in Sede di Catania, che richiedevano il pronto intervento della banca sono rimaste inascoltate.

I lavori di ristrutturazione sono stati eseguiti, finora, non garantendo la dovuta salubrità dell’ambiente di lavoro. Infatti, la frequente rumorosità eccessiva e le polveri, che hanno invaso tutti gli ambienti della sede, rappresentano un pericolo per la salute dei lavoratori.

Nei giorni scorsi dei colleghi, mentre si trovavano a lavorare nei loro box, sono stati investiti da una nuvola di polvere fuoruscita dalle bocchette dell’impianto di areazione. Polvere rimossa dai locali, aperti, anche al pubblico, solo nella tarda mattinata del lunedì successivo.

LA MISURA E’ COLMA

Chiediamo alla Banca di intervenire per evitare la produzione di rumori eccessivi, durante l’orario di lavoro, che non permette ai colleghi di concentrarsi nelle quotidiane attività di produzione.

Chiediamo che, per tutto il tempo di durata dei lavori, si effettuino giornalmente delle pulizie mirate ad eliminare le polveri che si stabilizzano sulle superfici della mobilia e
nell’ambiente.

Chiediamo che, vengano prese le dovute misure per garantire la salubrità dell’impianto di aerazione. Chiediamo che si effettui una massiccia disinfestazione per eliminare la presenza di scarafaggi che circolano liberamente sulle scrivanie e nei locali di lavoro.

Con senso di responsabilità, ancora una volta, chiediamo alla Banca un urgente intervento per garantire la salubrità del posto lavoro, al fine di evitare iniziative presso le autorità competenti per la verifica e tutela delle condizioni lavorative dei dipendenti presso la Sede di Catania.

Scarica il Comunicato Ufficiale