PUGLIA: AUGURI DI BUON ANNO

Caro Direttore,

nell’augurarci che la magia del Natale abbia potuto  compensare “la mancanza di dignità” dettata da un mero dato statistico, le confidiamo i nostri desideri per un sereno 2019.

Vorremmo che i risultati raggiunti e quelli assegnati fossero letti in chiave realistica non tralasciando le difficoltà non solo del contesto macro-economico, in particolare del settore bancario, ma anche quelle che la nostra cara azienda si trova ad affrontare per scelte decisionali riconducibili non certo alla moltitudine dei colleghi ne tanto meno ai suoi pari grado.

Vorremmo che “il sentimento generale di sfiducia” fosse bilanciato da politiche manageriali più attente ai colleghi che vedono le loro “emozioni” positive infrangersi quotidianamente contro le barricate alzate, qualunque nome abbiano: pressioni commerciali piuttosto che carichi di lavoro piuttosto che blasonate procedure informatiche.

Non si tratta di “giocare una partita personale fuori dalla mischia e dall’ardore ne tanto di voler “emergere e distinguersi in una media bassa”. Il punto è che, come ha giustamente sottolineato, per fare squadra servono valori che devono venir fuori da ciascuno di noi, chi più chi meno perché magari avverso al cambiamento. Ma per fare questo,  è necessario che l’amor proprio  venga alimentato e chi ha maggiori doti  o maggiori responsabilità tra i colleghi tutti si faccia carico di ciò verso i meno “adeguati”.

Concludiamo con l’auspicio che il 2019 sia un anno climaticamente più sereno perché tutte le grandi traversate hanno bisogno di un mare calmo.

Non attaccare mai in salita (Sun Tzu)

Scarica il Comunicato Ufficiale

Social: