VIGLIOTTI: «ALTRO CHE ESUBERI, SERVONO ASSUNZIONI!»

COMUNICATO STAMPA

RIORGANIZZAZIONE BNL

VIGLIOTTI: NUOVE ASSUNZIONI, STABILIZZAZIONI E GOVERNO DEI PROCESSI DI DIGITALIZZAZIONE

“Altro che esuberi, per quanto ci riguarda la Bnl ha un problema di carenza di organici nelle filiali” dichiara Tommaso Vigliotti, Segretario Responsabile di Unisin/Confsal del Gruppo Bnl, commentando il nuovo processo di riorganizzazione che la banca ha intrapreso, e che in questi giorni entra nel vivo della procedura sindacale.
“Affronteremo le opportunità offerte dalle nuove regole per l’accesso alla pensione – quota 100 e opzione donna – per consentire ai colleghi che fossero interessati di anticipare il pensionamento, con adesione volontaria e con adeguati incentivi” spiega Vigliotti.
“Al tempo stesso, bisogna procedere alla stabilizzazione di tutti i colleghi con contratto di lavoro precario ed a nuove assunzioni per rinforzare la rete commerciale” rilancia il Segretario di Unisin, sottolineandone come “queste dovranno essere indirizzate maggiormente a strutture dove si vive disagio o dove c’è difficoltà di turnover in uscita”.
Vigliotti conclude spiegando che “non ci opponiamo alla trasformazione tecnologica ed alla digitalizzazione, che sono processi irreversibili, ma il fenomeno va disciplinato e governato anche attraverso il confronto col Sindacato, e le professionalità dei colleghi vanno tutelate e rafforzate con massicci investimenti nella formazione”.