BARI: IO SPERIAMO CHE ME LA CAVO!

“A me io lo sport che preferisco è il calcio, perché si segnano molti gol, mentre nelo sci e nel cavallo non si segna neanche un gol”.

Permetteteci la citazione dal famoso libro del maestro Marcello D’Orta, ma evidentemente negli ultimi tempi lo sport preferito dai nostri colleghi non è più il calcio visto che “non si segnano molti gol…” i risultati della Rete sono molto deludenti!!!!!!

Forse, uno strano virus ha colpito tanti, troppi Colleghi, rendendoli incapaci, inadeguati?

Ad evidenziare tutto ciò, continui solleciti a migliorare la produzione, a tenere il passo…

E allora:

  • STOP alle espressioni minacciose ed offensive.
  • STOP alle condotte ed iniziative che si pongono al di fuori degli strumenti e dell’etica promossi centralmente dalla nostra Azienda, che ricordiamo è responsabile di tutte le azioni che “alcuni capi e referenti vari” pongono in essere nell’esercizio del potere derivante loro dalla posizione ricoperta.
  • STOP alle valutazioni professionali basate sui risultati di vendita a discapito della client centricity tanto enfatizzata dall’azienda come nuovo modello consulenziale.

RICORDIAMO:

– CHE NON E’ AMMESSO MONITORARE E PROMOVUORE CON STRUMENTI DIVERSI ED AL DI FUORI DEI PROTOCOLLI PREVISTI CENTRALMENTE DALL’AZIENDA LE ATTIVITA’ DI VENDITA: IL PROLIFERARE DI INIZIATIVE ASFISSIANTI, ASSIDUE, RIPETITIVE ED OTTUSE SONO – OLTRE CHE VIETATE – DEL TUTTO CONTROPRODUCENTI SIA DA UN PUNTO DI VISTA PRATICO – SIA DAL PUNTO DI VISTA PSICOLOGICO;

– SONO VIETATE GRADUATORIE, COMPARAZIONI E CLASSIFICHE VARIE CHE UTILIZZANO PUBBLICAMENTE I NOMINATIVI DEI COLLEGHI, L’USO DELLE STESSE CON FINALITA’ COMPETITIVE O DI PUBBLICA ESPOSIZIONE AL LUDIBRIO ALLA FANTOZZIANA MEMORIA.

Il problema si cela “con ogni probabilità” nella struttura che la nostra Azienda si è data – con pressioni improprie “assunte come modello organizzativo” – certamente non idonea a garantire un’organizzazione del lavoro serena e fattiva, nell’interesse prima di tutto dei suoi conti, nonché dei Colleghi e della Clientela.

A voi le vostre valutazioni…

Scarica il Comunicato Ufficiale