Napoli: Resoconto dell’Assemblea

Il giorno 24 ottobre c.a. si è svolta l’assemblea, al Centro Direzionale di Napoli, dedicata alle criticità ancora esistenti nel sito di Torre Saverio.

Segnaliamo quelle emerse durante la discussione:

  • Ascensori e code all’ingresso: Abbiamo constatato il non funzionanti di 2 ascensori su 6, circostanza che rende il tempo di attesa, dei lavoratori al rientro dall’intervallo ed al termine della giornata, interminabile e di circa 30 minuti. Si richiede l’immediato ripristino dei due ascensori rotti.
  • Climatizzazione e Riciclo aria: si avverte uno scarso riciclo d’aria, che associata ad una temperatura ambientale sempre troppo alta, rende l’aria pesante ed insalubre. Si richiede,pertanto, il controllo dell’impianto di riciclo d’aria e di climatizzazione, in vista dell’imminente stagione invernale.
  • Maniglie alle finestre: L’indisponibilità delle maniglie delle finestre nega/vieta la possibilità di poterle aprire, manualmente ed all’occorrenza, per un ricambio d’aria. Si richiedono le maniglie delle finestre.
  • Pulizie: L’attuale servizio di pulizia, così come appaltato (con un solo lavaggio del pavimento nel semestre)dai noi ritenuto insufficiente, contribuisce a rendere l’ambiente di lavoro insalubre. Si richiede un servizio adeguato sia nella qualità che nella quantità della frequenza.
  • Estrattori ai bagni: Abbiamo constatato l’assenza degli estrattori dell’aria in alcuni bagni. Si richiede l’installazione.
  • Sicurezza e Citofoni: L’assenza di un videocitofono non garantisce la sicurezza dei colleghi. La circostanza associata all’attuale fermo del montacarichi, che non permette l’utilizzo da parte dei corrieri dell’ingresso a loro dedicato, innalza l’inquinamento acustico dell’ambiente di lavoro. Si richiede l’istallazione di videocitofoni ed il ritorno in esercizio del montacarichi.
  • Rete Dati e Carenza stampanti: Il numero di stampanti non adeguato genera code di stampa nella Lan e sì evidenziano, nuovamente, continui blocchi delle procedure e rallentamenti della Lan. Si richiede l’installazione di ulteriori stampanti ed un controllo della rete.
  • Acqua potabile: Si richiede l’istallazione di erogatori di acqua microfiltrata “fresca e frizzante” (cit. echonet) come gli impianti presenti presso le sedi di Roma e Milano, dando la possibilità di non dover solo “acquistare” l’acqua attraverso i distributori automatici.

Chiediamo all’azienda un intervento deciso e risolutivo atto a migliorare la qualità della vita delle lavoratrici e dei lavoratori di Torre Saverio e un impegno a risolvere le questioni di propria competenza in tempi brevi. Reiteriamo, inoltre, la richiesta di un Bancomat in loco, anche in vista della imminente chiusura della vicina Ag.2.

Scarica il Comunicato Ufficiale