COMUNICATO STAMPA: MOBILITAZIONE BNL

PRESIDIO DI PROTESTA A FIRENZE CONTRO LE CONDIZIONI DI

LAVORO E LE PRESSIONI COMMERCIALI

“La misura è colma: i colleghi sono all’esasperazione e la clientela è furiosa” afferma senza giri di parole Tommaso Vigliotti, Segretario Responsabile di UNISIN/Confsal per il Gruppo BNL/BNP Paribas, spiegando che “non vi è altra strada che scendere nuovamente in piazza, con un primo presidio presso la Sede BNL di Firenze in via de’ Cerretani, e con la prima assemblea di un tour deciso da tutte le Organizzazioni Sindacali per combattere contro i mali che affliggono la rete commerciale della BNL”. L’appuntamento è per giovedì 7 novembre.

“Con organici ridotti all’osso ed un modello che costringe i colleghi a ritrovarsi anche in
solitudine a gestire una filiale, carichi e ritmi di lavoro folli, obiettivi di budget sempre più
ambiziosi, il tutto infarcito da pressioni commerciali insopportabili” spiega Vigliotti “i colleghi si trovano a gestire le legittime esigenze della clientela in condizioni estremamente difficili e lo fanno in maniera eroica, ma non si può andare avanti così”.

“Lo sforzo e la dedizione dei colleghi, che sono gli unici che ci mettono davvero la faccia mentre il management è completamente assente” continua il Segretario di UNISIN “sono spesso vani a causa di un modello che evidentemente non funziona e che contestiamo da tempo. Finora la banca è stata sorda, ma adesso dovrà ascoltarci”.

“Non possiamo accettare che la Dirigenza continui a fingere di non vedere e non ammetta i propri fallimenti, pretendiamo un cambio di rotta e vogliamo immediati segnali tangibili” conclude Vigliotti.

Scarica il Comunicato Stampa Ufficiale