Abruzzo, Molise e Puglia: Incontro Sindacale Territoriale

Nella giornata di venerdì 28 novembre si è tenuto a Bari il programmato incontro con Relazioni industriali e Risorse Umane di regione.

Sono stati declinati dalla direzione i dati consuntivi del 2019 e quelli programmati per il 2020 relativamente alle trasformazioni e alle chiusure delle agenzie.

Nel 2019 è stata trasformata in modello ASIA l’agenzia di Montesilvano.

Gravina e Bisceglie sono state trasformate in Micro.

L’azienda ha successivamente comunicato i numeri ufficiali delle uscite per Quota 100 ed Opzione Donna.

Nel 2019 hanno aderito 19, nel 2020 19 ,nel 2021 13 e 6 usciranno nel 2022.

Le 6 assunzioni fatte sono state destinate alla rete.

Sono stati comunicati i dati relativamente alla sperimentazione del Flexibile Working in rete per le agenzie di Casarano e Lecce e se per la prima si è avuto il 100% di adesioni , per Lecce si riscontra l’esatto contrario. Abbiamo evidenziato che tale discordanza và indagata e chiarita.

Non ci è stato comunicato quando il progetto verrà calato su tutta la rete.

Si è inoltre segnalato che il progetto Boost , è stato spiegato male e applicato peggio.

Abbiamo evidenziato che la Rete Agenzie soffre per mancanza di personale , cattiva gestione delle risorse e procedure informatiche ormai al collasso.

E’ stato segnalato che su tutto il territorio circolano, su iniziativa di alcuni ruoli di coordinamento, mail di reportistica basate sulla rilevazione dei dati di produzione e di previsione di vendita dei singoli gestori. Mail che non portano alcun valore aggiunto al lavoro dei collaboratori coinvolti, e che certamente non rispondono alle regole dei protocolli firmati. Ci aspettiamo che l’azienda intervenga ponendo fine a tali comportamenti di iniziativa personale.

A questa complicata situazione si aggiungono i casi particolari dell’agenzia 5 di Bari e dell’agenzia del palazzo di Giustizia di Bari. La prima raccoglie un bacino di utenza che va ben oltre la sua clientela e che richiede continui affiancamenti a supporto dell’unico cdb, recentemente assunto, dopo il pensionamento di 2 colleghi. Per quanto concerne invece l’agenzia del Palazzo di Giustizia di Bari dove sulla carta risultano 5 cdb abbiamo evidenziato che, per diversi motivi, difficilmente sono in servizio più di 2 colleghi che devono fronteggiare il continuo afflusso di clientela e la delicata operatività delle operazioni richieste per la quale è già stata fatta presente in più di un’occasione la necessità di riscrivere la normativa che la regola.

Scarica il Comunicato Ufficiale