ASPETTANDO REALI E CONCRETI CAMBI DI ROTTA…

In data 12 maggio si e’ svolta in video-presenza la riunione fra i Coordinatori territoriali delle RSA e I’ Azienda rappresentata da Visconti Roberta (Relazioni industriali) e Ghigino Nicola (Resp. HRBP) sui seguenti argomenti:
– formazione anno 2020
– nuovo modello organizzativo Risorse Umane
– assunzioni a tempo determinato periodo estivo

Dopo aver illustrato le logiche e le motivazioni che hanno indotto la banca ad adottare il nuovo modello organizzativo in ambito Risorse Umane , il Responsabile HRBP ha riferito che per la Sardegna viene confermato nel ruolo di Gestore HR il collega Ledda Giuseppe e per il Lazio la collega Rossi Aurelia. Entrambi rimangono titolari dello stesso portafoglio ed assumono le responsabilità’ precedentemente in capo alla collega che ha ricoperto il ruolo di Responsabile Business HR (ruolo soppresso con nuovo modello). In sostanza , per tutte le problematiche in tema Risorse Umane , i colleghi avranno come unico riferimento ed interlocutore il gestore HR loro assegnato.

Rispetto agli indirizzi che la banca intende prendere nella gestione del personale , il Responsabile HRBP ha ribadito che si vuole procedere verso una maggiore attenzione alle persone per recuperarne la fiducia per cercare di creare i presupposti affinche’ si lavori con maggiore serenità’ e soddisfazione. In relazione a questi propositi e’ stato dichiarato I’ impegno a fornire segnali tangibili di cambiamento.

Formazione: sono stati forniti i dati a consuntivo relativi alla formazione erogata nel 2020 ; a fronte della permanente difficolta’ a fruire dei corsi in orario di lavoro per le note problematiche che impediscono di rendere esigibile questo diritto/ necessita’ individuale ed aziendale , entro fine maggio dovrebbe essere pubblicato su Echonet un decalogo a cui attenersi per consentirne la corretta pianificazione e fruizione. E’ previsto inoltre I’ invio di mail ai manager allo scopo di sensibilizzarli sul tema. Tale iniziativa e’ proposta per tentare di rispettare gli impegni assunti dalla banca con la sottoscrizione del protocollo sulla formazione.

Sono previste assunzioni a tempo determinato come supporto nel periodo estivo per le seguenti agenzie ,nella misura di una persona per ciascuna di esse :
ORISTANO
QUARTU S. ELENA
SASSARI N.1
SORSO

Nel mese di agosto, nelle due settimane a cavallo di Ferragosto ,verranno chiuse le seguenti succursali :
AGENZIA N. 5 CAGLIARI
SELARGIUS
MURAVERA
AGENZIA N. 1 SASSARI
SORSO

Per quanto concerne il paniere dei beni / servizi fruibili con il sistema Welfare , quest’anno viene aggiunta la voce INTERESSI PASSIVI relativi a mutui e piccoli finanziamenti per un massimo di nove mesi per anno fiscale.

Nel corso della riunione il Sindacato ha toccato una serie di problematiche evidenziate a tutti i livelli , locale e nazionale , in primis quello della grave carenza degli organici causa principale di una serie di disfunzioni quali , ad esempio:
– carichi di lavoro insopportabili
– impossibilita’ di ricavare tempo per la formazione
– folli pressioni commerciali
– impossibilita’ di realizzare la mobilita’ professionale verso ambiti richiesti dai colleghi

Per quanto concerne lo svolgimento delle cali , e’ stato fatto presente che , nonostante i diversi richiami da parte del Sindacato affinché non si sconfini con questa attività’ oltre I’ orario di lavoro , non si e’ registrato il dovuto rispetto ed attenzione sul tema da parte dei ruoli competenti.

Il Responsabile HRBP ha convenuto che e’ necessario intervenire affinché’ tali pratiche scorrette cessino ed ha assicurato il suo pronto intervento in merito.

Sono state manifestate anche forti perplessità circa I’ utilità’ delle challenge come strumento motivazionale dal momento che le stesse , per frequenza e tipologia, appaiono come strumento ulteriore di pressioni commerciali.

In considerazione dei risultati lusinghieri di bilancio, determinata anche dalla forte compressione del costo del lavoro, e’ ora che I’ azienda prenda concrete iniziative volte a migliorare il benessere e la qualità’ della vita nel posto di lavoro dei suoi dipendenti.

Vogliamo finalmente vedere fatti concreti se davvero si vuole recuperare la fiducia.

Scarica il comunicato