G8 Genova: una pagina da cancellare ma da non dimenticare

Sono trascorsi 20 anni da uno degli eventi più tragici per la storia democratica del nostro Paese.

Violenza, infiltrazioni, depistaggi, blackblock, regie politiche più o meno occulte.

Il raid punitivo delle forze dell’ordine e le successive sevizie, inaccettabili in un Paese civile.

La criminalizzazione di un intero movimento di contestazione pacifica globale verso le distorsioni portate dalla globalizzazione economica.

Alcuni di noi erano lì. Non hanno lanciato alcuna pietra ma hanno visto in faccia la violenza e sono stati sfiorati da quella stessa violenza.

Ricordiamo perché non succeda ancora.