ADORAZIONE DE……

Questa è la foto che circola sull’intranet aziendale in riferimento al recente incontro tenuto dalla nostra AD con le OO.SS.: 5 personaggi che in posa estatica rivolgono il loro sguardo verso il piano nobile del palazzo del potere.

L’articolo si chiude con la seguente chiosa:
“L’AD ha infine espresso l’auspicio che la Banca e le Organizzazioni Sindacali possano continuare anche in futuro a confrontarsi, pur nel rispetto dei reciproci ruoli, con quello spirito costruttivo che, da sempre, caratterizza il modello di Relazioni Industriali di BNL.”.

Quale spirito costruttivo ha guidato la mano “santa adorata” nella firma da parte dei nostri “illuminati” manager delle 900 esternalizzazioni che si palesano?! Quale spirito costruttivo ha guidato il nostro precedente “faro” AD Munari, seguito dalla nuova “luce divina” Goitini, nel programmare la chiusura di un significativo numero di agenzie?!

Non c’è stato alcuno spirito costruttivo nella vendita della società Axepta e dei 110 dipendenti!! Non c’è stato alcuno spirito costruttivo nell’informare le OO.SS. sul nuovo piano di riorganizzazione in atto definito “lacrime e sangue”. Non abbiamo intenzione di essere agnelli sacrificali!!

Chiediamo piuttosto con forza, e lo ripetiamo già da diverso tempo, che vengano ascoltate le esigenze dei colleghi tutti e che ne scaturiscano azioni concrete per migliorare la vita degli stessi, che vengano rispettati nel loro essere persona prima ancora che matricola, che i ruoli apicali a vari livelli la smettano di usare toni arroganti e minatori e comprendano le difficoltà in cui si è costretti a lavorare. Tutto questo dovrebbe essere alla base del nuovo piano industriale e invece come sempre la ricetta non cambia mai: tagli al costo del personale e ora anche esternalizzazioni!

Scarica il comunicato