9-0 PER I LAVORATORI!!! BNL ANCORA KO

La Giustizia continua il suo corso
Con sentenza del 24 aprile 2024 nella causa seguita dall’avvocato Rusconi, il giudice Redavid ribadisce quanto già deciso con le 4 sentenze del 27 marzo, ristabilendo giustizia sulle cessioni dei 7 rami di azienda e ripristinando il rapporto di lavoro dei ricorrenti in capo a BNL a far data dal 1 giugno 2022 con ogni conseguenza giuridica ed economica.
La Magistratura restituisce così dignità ai lavoratori coinvolti in questa manovra, che sempre più si conferma illegittima sotto ogni profilo di legge.
Non possiamo che rallegrarci del risultato chiedendoci chi pagherà in BNL i danni derivanti da questo scellerato progetto.
Ancora una volta vogliamo sottolineare l’importanza che ha avuto il Sindacato in questa battaglia che ha supportato i propri iscritti nella vertenza.
Attendiamo con fiducia la sentenza degli ultimi Giudici e…. un’assunzione di responsabilità da parte della dirigenza BNL.
Chiediamo ai lavoratori di continuare a credere nel Sindacato che sarà sempre al loro fianco anche per i prossimi appuntamenti.
Assago, 24 aprile 2024
RR.SS.AA. A.S.T. FABI – FISAC CGIL – UILCA – UNISIN

Scarica il comunicato

Un commento