AST: SCIOPERO 4 E 5 APRILE!!! LA NOSTRA FORZA SIAMO TUTTI NOI

Vi comunichiamo che in occasione dello SCIOPERO indetto il 4 e 5 aprile rivolto ai dipendenti AST, ai dipendenti BNL distaccati in AST, ai lavoratori somministrati ed al personale dei Services esterni, sono stati organizzati in data 04 aprile dalle ore 09:00 alle ore 13:00, due presidi che si terranno a Roma sotto la sede della DG di BNL sita in Viale Altiero Spinelli 30 ed a Napoli presso la sede BNL sita in Via Toledo 126.
Vogliamo sensibilizzare tutti voi alla partecipazione sia alle due giornate di sciopero sia ai presidi organizzati dalle OO.SS. di AST e BNL.
Ricordiamo che lo sciopero è stato indetto per le tre motivazioni riportate già nei diversi Comunicati:
1) NON POSSIAMO accettare che le attività bancarie vengano continuamente delocalizzazione verso paesi esteri!
2) NON POSSIAMO accettare che l’azienda non rispetti gli accordi presi con le organizzazioni sindacali!
Ricordiamo infatti che, oltre a non spostare all’estero nuove attività, l’azienda avrebbe dovuto reinternalizzare attività da fornitori esterni, cosa ad oggi avvenuta in minima parte.
3) NON POSSIAMO accettare che mentre le attività bancarie vengono spostate verso paesi esteri, i lavoratori possano ritrovarsi a lavorare su altri clienti non appartenenti al settore bancario!
Ricordiamo che alcuni colleghi stanno già lavorando per le società Prelios, Tecnimont e società assicurative.
TUTTE SOCIETA’ NON APPARTENTI AL SETTORE DEL CREDITO!
In argomento, durante la Town Hall di questa mattina, l’azienda ha confermato che man mano che le attività BNL presso il Delivery Center in Romania verranno robotizzate ed automatizzate si creerà spazio per inviare ulteriori attività BNL lavorate in Italia anche dai fornitori terzi come ad esempio Crif, Siaed ecc.. che ad oggi svolgono esattamente le nostre attività in maniera complementare.
Tra gli obiettivi del “Piano del Progetto Savoy”, così come è stato confermato anche dall’AD nella stessa Town Hall di oggi c’è anche il seguente: “dare a tutti opportunità di crescita e nuove esperienze su tutti i clienti di AST.
Ci teniamo ad evidenziare nuovamente che al momento sono tutti clienti non appartenenti al settore del credito!
Inoltre, prendiamo atto, così come comunicato a gran voce e con molta soddisfazione dai vertici dell’Azienda che il
“Progetto Romania” ha riscosso un GRAN SUCCESSO………….. peraltro confermato anche dal CLIENTE BNL.
Tutte le OO.SS. tengono a precisare che l’unico successo di cui si può parlare è costituito unicamente dalle VOCI DI RISPARMIO DEI COSTI DEL PERSONALE MESSI A BILANCIO!!! Non a caso i numeri chiariscono il tutto: mentre il numero dei dipendenti AST si riduce, il numero del personale rumeno aumenta in proporzione acquisendo sempre nuove attività.
Siamo arrivati in 508 e ad oggi siamo poco più di 200 (considerata la sentenza Rusconi di oggi) più 73 distaccati.
In Romania abbiamo lavoro per 95 risorse che sicuramente non diminuiranno….
Ognuno di noi, nessuno è escluso, sia chi è in causa, sia chi non lo è, è chiamato a dare il proprio contributo in questa LOTTA che ha come obiettivo principale la tutela della DIGNITA’ e delle PROFESSIONALITA’ BANCARIE e del LAVORO ITALIANO oltre alla preoccupazione sui rischi che ne deriveranno a livello privacy, operativi, compliance, credito!
BASTA BANALIZZARE IL CONTRATTO DEL CREDITO E LE MANSIONI DEI LAVORATORI!
ORA SI SCIOPERA!
VI ASPETTIAMO TUTTI!
Ne approfittiamo per augurare a tutti una Buona Pasqua!
Assago, 28 marzo 2024
RR.SS.AA. AST FABI-FIRST CISL-FISAC CGIL- UILCA-UNISIN