ATTENZIONE AI VOLPONI!

Siamo venuti a conoscenza di un fatto increscioso, a dir poco contrario a normative interne, compliance, il codice penale e pure il più comune buon senso.

Alcuni dei nostri più lungimiranti manager nell’ultima call con gestori, hanno dato indicazione in merito al prossimo collocamento di obbligazioni, su come arginare la compliance. In primis sono stati invitati i gestori a procedere alle sottoscrizioni senza la presenza del cliente, rimandando ad un secondo momento la raccolta delle firme.

Ma ancora più singolare è la “trovata” dei nostri manager di inviare l’elenco dei clienti interessati in modo tale che l’illuminato manager potesse procedere allo smistamento su gestori non coinvolti della stessa area. In questo modo si riesce ad eludere il quarto d’ora previsto dalla compliance tra una sottoscrizione e l’altra.

Fatti gravissimi di cui chiederemo conto all’azienda nei prossimi incontri sul territorio, in sede nazionale e nei lavori della commissione nazionale sulle pressioni commerciali.

Cari colleghe e colleghi, fate attenzione a non cadere nella trappola del budget.
Nessuno si ricorderà di voi quando i numeri saranno fatti, piuttosto il vostro nome potrebbe essere messo sul libro nero con tanta facilità in sede di provvedimenti disciplinari, e ricordiamo infine che le responsabilità penali sono personali.

Toscana-Umbria, 19/09/2022
Le Segreterie di Coordinamento Territoriale
FABI – First CISL – Fisac CGIL – UILCA – UNISIN

 

Scarica il comunicato