BANCA AGEVOLARTI – Primo incontro per Fusione per incorporazione

A seguito dell’apertura della procedura di fusione per incorporazione di Banca Agevolarti in BNL consegnata alle organizzazioni sindacali il 17/06 si è svolto oggi il primo incontro del confronto tra le parti.
L’azienda ha sottolineato durante tutta la durata della procedura la volontà di evitare la mobilità geografica e di minimizzare la mobilità funzionale per tutelare al meglio la conciliazione vita/lavoro e la professionalità specifica del personale ex Artigiancassa.
Le organizzazioni sindacali hanno sottoposto all’azienda una serie di aspetti che vanno visti entro la data di fusione tra cui:
– VAP (l’idea di prevedere il pagamento del premio aziendale relativo al 2024, con erogazione 2025, potrebbe salvare i colleghi da eventuali mancati guadagni dovuto alla progressiva dismissione di attività in Banca Agevolarti);
– Polizza Sanitaria (i colleghi andrebbero integrati nella cassa sanitaria del gruppo BNL anche sfruttando il rinnovo della polizza dovuto alla scadenza del 2024);
– Fondo Pensione (prevedere la possibilità, ora preclusa, di rientrare nel life cycle del fondo pensione BNL);
– Professionalità (è necessario fare in modo che le giuste aspettative di realizzazione professionale dei colleghi oggetto di fusione siano il più possibile tutelate, così come il compensation che non deve incorrere in alibi dovuti alla fusione).
L’azienda ha fornito molte rassicurazioni, anche in virtù della professionalità specifica di Banca Agevolarti che BNL vorrebbe utilizzare per aumentare la redditività investendo nel Core Business di una azienda che negli anni 50 e 60 ha contribuito non poco al Boom Economico del nostro paese.
Le organizzazioni sindacali hanno chiesto all’azienda di avere incontri periodici per poter effettuare questa transizione nella maniera migliore possibile visto che la data di fusione è fra 6 mesi: c’è tutta la possibilità di fare le cose al meglio.
Prossimo incontro calendarizzato per il 10 luglio.
Roma, venerdì 21 giugno 2024
Segreterie di Coordinamento del Gruppo BNL
FABI – FIRST CISL – FISAC CGIL – UILCA – UNISIN