DE-PRESSIONI COMMERCIALI

E’ davvero deprimente dover tornare sull’argomento delle pressioni commerciali, ma purtroppo ieri in una mail indirizzata alla Regione sono stati indicati i nominativi di chi è stato più bravo a svolgere il compitino. Non vorremmo arrivare a leggere tra qualche giorno la stessa lista con i nominativi dei peggiori della regione. E visto che tu stessa scrivi che “la perfezione è contagiosa”, ti chiediamo di leggere attentamente il Protocollo in tema di politiche commerciali del 22/12/2016, non vorremmo dover inviare alla Commissione le tue missive per far raggiungere anche a te la tanto agognata perfezione! Ti ricordiamo brevemente quali sono i comportamenti e la normativa che hai l’obbligo di tenere e seguire:

1. Obbligo di rispettare le norme deontologiche, i principi etici, la professionalità e la dignità del personale (art. 1);

2. Essere a supporto di tutte le risorse, al fine di permettere loro di raggiungere gli obiettivi assegnati nel rispetto della metodologia di lavoro che l’Azienda stessa si è data, assicurando sempre un adeguato presidio dei rischi, incluso il rischio di non conformità alle norme, valorizzando la collaborazione tra colleghi e il consolidamento dello spirito di squadra (art. 2);

3. L’orientamento alla vendita e le indicazioni commerciali dovranno essere operati con modalità che evitino l’eccessiva frequenza e inutili ripetizioni (art. 7);

4. Tutte le comunicazioni, in qualsiasi forma avvengano, non potranno contenere messaggi impropri, ambigui e/o fuorvianti per la corretta applicazione di normative di legge o delle policy aziendali né messaggi dai quali si possano evincere intenti vessatori o lesivi in generale della dignità delle persone (art. 12).

È un breve vademecum, il testo completo del Protocollo si trova su Echo’net, per il resto siamo certi che le Risorse Umane in primis, la Commissione sulle Politiche Commerciali in secundis, sapranno aiutare chi necessita di un ripasso.

Un occhio di riguardo va dato anche riguardo alla quantità delle mail, come riportato nell’art. 7 che vengono inviate ai colleghi ogni giorno. Non è possibile che alle 10.30 si siano già ricevute quattro mail sullo stesso argomento………non osiamo immaginare a fine giornata quante ne saranno state inviate !!!!!!!!!!

Per alleggerire il comunicato visto che il tema è tanto spinoso ci piaceva chiudere con un testo poetico:

A SILVIA

 

Silvia rimembri ancora quel tempo della tua vita mortale , quando beltà splendea negli occhi tuoi ridenti e fuggitivi…….

Scarica il comunicato