Demos TV Intervista il Segretario Nazionale di UNISIN Tommaso Vigliotti

La strategia industriale della Banca Nazionale del Lavoro di procedere con una maxi esternalizzazione lascia con il fiato sospeso ben più di 900 dipendenti. Nella cessione dei rami aziendali una parte consistente di #BackOffice e #InformationTechnology. Nonostante lo stato di benessere aziendale a prevalere sembrerebbe esser sempre la logica del profitto con provvedimenti che ricadrebbero su condizioni al ribasso riflesse sui dipendenti. Il mondo delle #newco e delle #JoinVenture appaltatrici di alcuni servizi strategici sono sempre una realtà che mette a repentaglio il personale bancario. Ne parliamo con il Segretario Nazionale del Unisin Tommaso Vigliotti, sindacato a tutela dei dipendenti invischiati nella vicenda #BNL.

 

 

Se non riesci a visualizzare il video, clicca qui.

 

Fonte: https://youtu.be/3KHU4ywNfEQ

Dèmos TV: https://www.youtube.com/channel/UCvQIfpd_rFOwH-QP1nZVQow