LA SASSATA WEB: GIGI XIV: IL MONARCA ASSOLUTO – N.86

di Stella Di Stefano e Veronica Tei

Nel Territorio di GIGI XIV accade che i Gestori si vedano recapitare mail in cui si ricorda che anche nel mese di Agosto non bisogna rallentare l’attività commerciale, che è necessario che tutti abbiamo le agende pianificate con profondità 15 giorni con almeno 4/5 appuntamenti giornalieri, che è opportuno che la pianificazione degli appuntamenti sia fatta anche per le giornate dopo il rientro al lavoro dal periodo di riposo, che per chi è presente (per fortuna non per chi è in ferie!!) bisogna mantenere i 5 appuntamenti day e le 4 consulenze erogate (con obiettivo 2 a distanza).

SIRE forse non è informato, ma nel mese di AGOSTO le città sono semi deserte e trovare qualcuno che risponda al telefono e accetti di venire in Banca è davvero difficile!

Persino le metropolitane sono affollate di soli turisti….. peccato non poter fissare loro gli appuntamenti in Filiale!

Inoltre, SIRE, nelle Filiali (dove ormai si sente l’eco visti gli organici ridotti all’osso) ci sono i Gestori in ferie (anche perché proprio nel suo regno SIRE si è spinto affinché le ferie venissero prevalentemente usufruite in Agosto).

I pochi Gestori presenti, inoltre, sono indicati come sostituti dei Direttori (vanno in ferie anche loro SIRE) oltre ad avere sulle spalle il macigno delle 32 ore di formazione delle NUOVE COMPETENZE da terminare entro il 15 settembre.

SIRE, forse non le è chiaro che la scarsa programmazione dell’agenda non è dovuta a negligenza e imperizia dei suoi Gestori e, ostinarvi a pensare che le motivazioni che qui vengono addotte siano solo alibi, certo non migliora le condizioni di lavoro di quelle che per lei sono pari alle “masse contadine”..

SIRE, mandi qualche “nobile” manager al fianco dei suoi Gestori, affinché possa dare loro una mano a fissare gli appuntamenti anziché monitorare le agende.

SIRE non prenda queste nostre parole con un lamento o un”pianto”, perché davvero non è questo il senso; le prenda piuttosto come la rappresentazione della realtà che pare sfuggirle.

E SEMPRE ALLEGRI BISOGNA STARE
CHE IL NOSTRO PIANGERE FA MALE AL RE
FA MALE AL RICCO E AL CARDINALE
DIVENTAN TRISTI SE NOI PIANGIAM