LA SASSATA WEB N. 157 – “Se la vita non è dignitosa, la dignità è lottare per cambiarla”

Di Luigi Trapasso

Inizia la settimana e il tam tam di radio banca inizia a farsi sentire, un altro FPA della nostra bella Calabria ci lascia, no tranquilli, non è andato nel mondo dei giusti (al nostro ex collega auguriamo lunga e buona vita), ha solo dato le dimissioni dopo un colloquio con uno dei capetti dell’area Calabria Sicilia.

Il tutto pare essere scaturito per l’NPE che questo capetto non ha apprezzato, fortuna che l’NPE era anonimo (ma a quanto pare così non è).

Ci congratuliamo con il collega dimissionario, che non ha rinunciato alla propria dignità nonostante i tentativi dei superiori che hanno cercato di pilotare i valutatori nella direzione di promotori e non detrattori come abbiamo denunciato nella sassata web 156.

Non possiamo accettare continue fuoriuscite dalla banca grazie a personaggi che non vogliono critiche ma solo bravi soldatini pronti ad obbedire ad ogni richiesta che sia fuori dalle regole. Poco importa se ci sono degli esseri pensanti dietro, obbedire e basta, per chi ha fatto il servizio di leva la regola era simile: gli ordini prima si eseguono e poi si discutono, in BNL si eseguono alla faccia del rispetto per le persone.