PRATICA DI MARE – SITUAZIONE ORMAI INSOSTENIBILE!!!

In data 26 giugno, in un incontro tra le OO.SS e le relazioni Industriali di AST, viene data improvvisamente una comunicazione del tutto inaspettata relativa all’ORARIO DI LAVORO per il sito di Pratica di Mare (Pomezia), peraltro considerato da sempre una SEDE DISAGIATA!

L’Azienda nell’incontro comunica, senza alcun preavviso né ai dipendenti di BNL né ai dipendenti di AST né alle OO.SS BNL, che la flessibilità sull’orario di ingresso ante ore 8:00 per la sede BNL di Pomezia in fitto ad AST non sarebbe stata più concessa né ai dipendenti AST né ai dipendenti di BNL in distacco e che l’orario di ingresso sarebbe stato dalle ore 8.25 alle 16.35 salvo una flessibilità di circa soli 25 minuti (ingresso dalle 8:00 con flessibilità) a discrezione del responsabile di struttura.

Con questa disposizione di orario i colleghi che dal 2019, in virtù di accordo sindacale di secondo livello BNL, entravano in ufficio alle ore 7:00 quindi con ingresso flessibile di 85 minuti, oggi sono costretti da un giorno all’altro a rivedere la propria organizzazione di vita personale e familiare.

In questo modo i lavoratori impattati da questa decisione, vedono azzerare completamente quanto previsto da accordi sindacali BNL fin qui applicati in continuità presso la società cessionaria!!!

Nella stessa giornata del 26 giugno arriva poi a tutti i dipendenti della sede in questione una mail da parte del Responsabile della Divisione che conferma quanto appena un’ora prima era stato anticipato alle OO.SS. di AST dall’Azienda con la quale si comunica che la variazione sarebbe stata applicata a tutti i lavoratori già dal giorno successivo all’invio della comunicazione stessa.

RITENIAMO ASSURDO che una comunicazione di tale importanza non venga gestita direttamente dalle RU aziendale e che invece venga lasciata al coordinatore del sito, peraltro senza alcun preavviso e senza confronto con le OO.SS.!!!

Inoltre, ricordiamo sia a BNL che ad AST che la sede di Pomezia è una sede disagiata con una molteplicità di criticità che riteniamo ormai essere divenute insostenibili per tutti i dipendenti che sono costretti a lavorare in condizioni per nulla DIGNITOSE!

Ricordiamo inoltre che, da alcuni mesi, nella stessa sede è stata chiusa anche l’attività di mensa e bar e che la sede è raggiungibile esclusivamente con mezzi propri non essendo la zona servita da mezzi pubblici.

Sono stati istallati dei distributori per la somministrazione di pasti freddi in sostituzione della mensa con un numero di pasti insufficienti per il numero dei dipendenti di questo sito!

Per non parlare dei magazzini invasi da topi e che soprattutto d’estate raggiungono temperature elevatissime mettendo a rischio la salute dei dipendenti. E ancora, ai lavoratori della portineria sono stati tolti i distributori dell’acqua. INSOMMA TUTTO ALQUANTO SURREALE!

Le OO.SS. di AST unite sono intervenute chiedendo un secondo incontro sul tema per approfondire le motivazioni a valle di questa decisione assurda.

Nell’incontro del 1° luglio, l’AST conferma la decisione presa e chiarisce che la motivazione è dovuta a problemi di interferenza tra personale dell’impresa di pulizie e personale AST e BNL.

A riguardo come soluzione, Le OO.SS hanno proposto di spostare gli orari delle pulizie per mantenere invariata la flessibilità prevista.

Le OO.SS chiedono con urgenza di confrontarsi con le Relazioni Industriali di AST e BNL affinché venga ripristinata la situazione lavorativa precedente e vengano rispettati gli accordi sindacali esistenti!

Siamo pronti con la proclamazione di un nuovo stato di agitazione che coinvolgerà tutti i dipendenti in solidarietà con i colleghi di Partica di Mare!

Vi aggiorneremo!

Assago, 03 luglio 2024

RR.SS.AA. A.S.T.

FABI –FISAC CGIL – UILCA – UNISIN

Scarica il comunicato