SOLO PER IL GUSTO DEL POTERE

LA MISURA E’ COLMA!!
IN CENTRO NORD, PRINCIPALMENTE IN TOSCANA NORD ED EMILIA ROMAGNA
LA SITUAZIONE E’ DIVENTATA INSOSTENIBILE
Chiediamo l’immediata fine di queste storture, che ledono la dignità delle persone e la bravura di colleghə che ogni giorno si impegnano per assistere i clienti (ricordate “IL CLIENTE AL CENTRO?”) e per raggiungere gli obiettivi prefissati. I numeri dimostrano che il loro impegno è efficace.
ANCHE SE…
Si continua con pressioni, minacce, call, colloqui “one to one”, che viviamo oramai come una consuetudine, sempre più intollerabile, in tutti gli ambiti della banca.
Vogliamo che questo messaggio arrivi forte e chiaro a chi svolge il ruolo di responsabile in modo non conforme sia alle regole che la Banca si è data con il Codice di Condotta sia agli accordi sulle politiche commerciali sottoscritti in ABI e recepiti dalla nostra normativa interna.
VI CHIEDIAMO DI ESSERE ASCOLTATI…
Vogliamo che questo messaggio arrivi forte e chiaro ai colleghi People & Culture, affinché si adoperino attivamente nel far rispettare il Codice di Condotta anziché ricordarlo ai colleghə solo quando vi sono provvedimenti disciplinari.
Alle figure di People and Culture ribadiamo che atteggiamenti di compiacenza verso attitudini autoritarie non si sposano con la missione che siete chiamati a svolgere all’interno di un’azienda sana, che rispetti la dignità della persona.
Non siate complici di queste storture!
Le persone devono essere trattate con rispetto.
Regione Centro Nord, 25/06/2024
Le Segreterie di Coordinamento Territoriale
FABI – First CISL – Fisac CGIL – UILCA – UNISIN

Scarica il comunicato