Valutazioni professionali per i colleghi distaccati in CFT

Ennesimo atto di arroganza da parte della dirigenza BNL

La scorsa settimana i colleghi distaccati in CFT hanno ricevuto le cosiddette “valutazioni” in forma assolutamente impropria.
In due righe due è stato comunicato il risultato: una quota avrebbe “raggiunto” i task assegnati, un’altra quota di colleghi li avrebbe “superati”, una terza parte invece li avrebbe “parzialmente raggiunti”.
Facciamo notare che:
• a nessun “distaccato” in CFT è stato mai assegnato alcun obiettivo;
• la valutazione è stata formalmente operata da manager CFT/CAP che spesso NON sono i manager di riferimento del dipendente valutato.

È evidente che si tratta di un nuovo atto discriminatorio nei confronti di questi nostri colleghi. A fronte di ciò abbiamo immediatamente chiesto un incontro con HR dell’istituto e contemporaneamente denunciamo l’avvenuto a tutti i colleghi ricordando che si inizia sempre da un punto per poi dilagare.

Invitiamo inoltre tutti i colleghi che non ritengono adeguata la loro valutazione a operare formalmente (anche con mail a HR BNL) la contestazione della presunta “valutazione” entro i 15 (quindici) giorni dal momento in cui la si è ricevuta sottolineando che questi avranno il pieno supporto da parte del sindacato.

Roma, 19/03/2024 RSA Direzione Generale BNL Roma
FABI – FIRST CISL – FISAC CGIL – UILCA – UNISIN

Scarica il comunicato